Pachino, scoperta la nuova facciata della Chiesetta di Marzamemi

Presto l’ultimazione dei lavori

Ed ecco la tanto criticata facciata della chiesetta di San Francesco di Paola a Marzamemi. Pochi giorni fa è stato integralmente tolto il ponteggio dei lavori di riqualificazione e il nuovo volto del simbolo del borgo marinaro si è palesato.

Nella struttura di piazza Regina Margherita sono in corso gli ultimi interventi che riguardano la pavimentazione interna per cui è prevista la sostituzione integrale. Dopodiché il cantiere sarà concluso.

Il costo dell’intervento è di 600 mila euro, di cui 460 mila per i lavori e 140 mila per somme a disposizione, somme del Fondo sviluppo e coesione 2014-2020 – Patto per la Sicilia. Ad aggiudicarsi i lavori è stata la ditta “Cavarra Vincenzo”, con un ribasso del 38,06 per cento relativa alla somma di 460 mila euro dei lavori (300 mila euro). L’intervento comprende il restauro della struttura, la ricostruzione del tetto, la pavimentazione, il consolidamento e l’integrazione degli intonaci interni ed esterni. Ed anche il ripristino delle decorazioni interne e il restauro del prospetto principale.

Diventerà un piccolo museo del mare in cui verranno custoditi alcuni dei gioielli ripescati dai fondali marini della costa del sudest siciliano, come i reperti che sono oggetto di studio da parte dell’università  statunitense Stanford. Per l’intitolazione del museo c’è una proposta di Salvo Sorbello, ex consigliere comunale di Siracusa: dedicarla alla memoria di Gerhard Kapitän, archeologo tedesco, e pioniere delle ricerche di questi reperti anche nel mare dell’estremo sudest siciliano e che è vissuto a Siracusa e scomparso nel 2011.

I lavori avrebbero dovuto essere terminati in sei mesi, entro luglio, ma la fine è slittata a causa dell’emergenza sanitaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo