In tendenza

Pachino, sesso sul muretto del Lungomare a Marzamemi: individuato e sanzionato l’uomo per atti osceni in luogo pubblico

Un uomo e una donna immortalati con uno smartphone. Le immagini stanno facendo il giro della città attraverso le chat di whatsapp

L’uomo se la caverà con una sanzione amministrativa per atti osceni in luogo pubblico (da 5 mila a 10 mila euro), della donna non si conosce ancora l’identità. È il bilancio di un giorno di indagini dei carabinieri della stazione di via Maucini, dopo quanto accaduto ieri in città: sulle chat di whatsapp sono stati disseminati messaggi con il video più hot dell’estate a Marzamemi, quello di due amanti focosi che non hanno saputo resistere alla passione di una notte e si sono lasciati andare sul muretto del Lungomare Starrabba a Marzamemi.

Sedici secondi di passione che sono diventati virali, soprattutto per il luogo in cui la performance è stata immortalata: i due, infatti, hanno consumato con serenità e dedizione il loro rapporto, incuranti della scena totalmente illuminata dai fari della piazza e di essere tra bar, ristoranti, pub e anche il mercatina dell’artigianato, in uno dei luoghi della movida più frequentati dell’intero sud Italia. Seppur in piena notte.

Su quanto accaduto si è scatenata una valanga di polemiche a cui non poteva non far seguito l’avvio di una attività di indagine da parte dei militari dell’Arma. L’uomo è stato individuato: un 35enne pachinese che, al cospetto dei carabinieri, ha ammesso le proprie colpe raccontando di una serata alcolica conclusasi alle 4 del mattino con un eccesso di passione con una sconosciuta. La donna, infatti, non è stata rintracciata. Il focoso 35enne, è stato deferito per atti osceni in luogo pubblico, reato depenalizzato che prevede una sanzione amministrativa che va dai 5 mila euro ai 10 mila euro.

Ma la vicenda non è ancora conclusa: i militari dell’Arma stanno tentando di individuare l’autore del video: dovrà rispondere del reato di diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo