Pachino, uffici comunali chiusi al pubblico fino al 3 aprile

Saranno esclusi Stato civile, per nascita e morte, Anagrafe, per carte di identità scadute, Servizi cimiteriali, per tumulazione delle salme, Polizia locale e Protezione civile

Uffici comunali chiusi al pubblico fino al 3 aprile, eccetto attività indispensabili. A seguito delle nuove disposizioni governative per combattere la diffusione del Coronavirus, e a salvaguardia della salute ed incolumità dei cittadini e dei dipendenti comunali, la Commissione straordinaria ha disposto ulteriori misure restrittive organizzative nell’ambito dei vari uffici comunali.

Saranno esclusi dalla chiusura il Protocollo, esclusivamente per la consegna di atti non recapitabili in modo alternativo, Stato civile esclusivamente per le registrazioni di nascita e di morte, Anagrafe, esclusivamente per il rinnovo di carte di identità scadute, laddove sia richiesta la validità per l’espatrio, Servizi cimiteriali, soltanto per trasporto, ricevimento e tumulazione delle salme, Polizia locale, Protezione Civile.

Sarà assicurata – hanno dichiarato i commissari Carmelo Musolino, Rosanna Mallemi e Vincenzo Lo Fermo – all’utenza la disponibilità del personale attraverso telefoni e mail istituzionali dei singoli servizi, con l’avvertenza che per urgenti e improcrastinabili appuntamenti in presenza in servizi essenziali come acqua, rifiuti ,illuminazione,  polizia municipale, prestazioni socio-assistenziali, possono essere concordate con i responsabili di settore”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo