Pachino, uomo trovato morto in casa: era deceduto da 10 giorni

Aveva 64 anni e abitava da solo

I poliziotti davanti all'abitazione di via Avarino

Il corpo privo di vita di un uomo è stato trovato nella propria abitazione, in via Avarino. Si tratta di C.S., 64 anni, pensionato, che abitava da solo e da diverso tempo conviveva con un precario stato di salute. Dai primi elementi raccolti dagli agenti del commissariato di polizia di via Tafuri, il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali probabilmente da 10 giorni. A segnalare un forte odore che arrivava da diversi giorni dalla palazzina è stato uno dei vicini di casa. Così stamattina, poco prima delle 10, i parenti sono accorsi nell’appartamento al primo piano di via Avarino, di fronte all’oratorio della parrocchia di San Corrado, e non avendo segnali hanno deciso di entrare nell’abitazione.

E ci sono riusciti scavalcando dalla terrazza e forzando una delle finestre. Il 64enne è stato ritrovato senza vita, nudo e riverso per terra lungo il corridoio, tra la camera da letto e il bagno. Sul posto sono giunti i poliziotti del commissariato di via Tafuri, agli ordini del commissario capo Marco Naccarato e gli agenti della polizia municipale, guidati dal comandante Enzo Giuliano. Stando allo  stato di decomposizione del corpo e in base alle testimonianze di parenti e vicini di casa, il 64enne non si vedeva in giro almeno da 10 giorni, data presumibile in cui sarebbe avvenuto il decesso.

Dopo la constatazione del decesso dell’uomo da parte dei medici del presidio territoriale d’emergenza e la raccolta degli elementi da parte dei poliziotti, che portano tutti alla morte per cause naturali, il corpo privo di vita dell’anziano è stato restituito ai familiari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo