Pachino, violazione della quarantena: automobilista alla seconda denuncia. In 3 in gita da Marina di Ragusa

I controlli sono stati effettuati dagli agenti del comando di Polizia municipale

Per la seconda volta nel giro di pochi giorni girava con l’auto, senza alcun motivo e senza certificazione. E per la seconda volta è stato fermato e denunciato dagli agenti del comando di polizia municipale, agli ordini del comandante Enzo Giuliano, per violazioni del decreto ministeriale contro la diffusione del Coronavirus.

L’uomo, 55 anni, è stato fermato ieri pomeriggio all’altezza di corso Nunzio Costa e, dopo i controlli, gli agenti hanno scoperto che risultava recidivo. Stamattina non è mancata la gita domenicale: tre persone provenienti da Marina di Ragusa circolavano in auto in città e all’alt della polizia municipale in due si sono dileguati ed è rimasto in auto il conducente, un 40enne ragusano, denunciato per violazione della quarantena.

Inoltre gli uomini del comando di via Mallia ha verificato il rispetto della chiusura delle attività in giro per la città.

Si ricorda che si deve evitare ogni spostamento e non si può uscire di casa senza giustificato motivo, per cui ci si può allontanare dalla propria abitazione sono lavorative, sanitarie e per fare la spesa.

Chiunque dovrà spostarsi, anche a piedi, dovrà presentare una autocertificazione per il controllo con cui si autodichiara, oltre alle comprovate esigenze, che non ci si trovi nelle condizioni di essere sottoposti alla misura della quarantena o positivi al Coronavirus. Ma chi non avesse la possibilità di stamparlo può ricopiare il testo su un foglio di carta. In caso di dichiarazione falsa si potrebbe essere denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo