Partorire a Pachino nel 2020: il primo vagito di Samuel a casa sua a Marzamemi

A fare nascere il bimbo l’equipe sanitaria del Pte guidata dal medico Francesco Re

Nascere a Pachino nel nuovo millennio è già un evento eccezionale, farlo a Marzamemi lo fa diventare straordinario. Samuel, un bel bambino di quasi 5 chili, aveva troppa voglia di venire al mondo e lo ha fatto venerdì alle 13 nell’abitazione di famiglia nel borgo marinaro, e a farlo nascere è stata l’equipe sanitaria del Presidio territoriale d’emergenza dell’Asp di contrada Cozzi, guidata dal medico Francesco Re. A raccontare la storia il medico Re, ora in servizio al Pte pachinese ma con 25 anni di esperienza professionale da ginecologo. “Venerdì poco dopo le 12,30 – ha raccontato il medico – la centrale operativa di Catania ci ha segnalato una rottura prematura di membrana di una donna incinta. Così siamo sfrecciati nell’abitazione di Marzamemi”.

L’equipe formata dal medico Francesco Re, dall’infermiere Giuseppe Caruso e dall’autista dell’ambulanza Salvatore Lorefice, ha raggiunto l’abitazione della donna 38enne in stato avanzato di gravidanza e al terzo parto. “Dalle contrazioni ho subito capito che stava partorendo e non c’era più tempo per il trasferimento nella struttura sanitaria più vicina – ha continuato Francesco Re – così l’abbiamo fatta sdraiare sul letto e dopo la visita ginecologica alle 13 è nato il bimbo”.

Il medico Francesco Re

Il primo vagito Samuel lo ha lanciato a casa sua, e anche per un medico che ha visto partorire centinaia di donne e visto nascere tantissimi bambini è stata una emozione del tutto particolare. “E’ insolito oramai nascere a casa – ha ammesso Re – ed è andato tutto bene: Samuel è nato in perfette condizioni di salute e pesa 4 chili 850 grammi”. Dopo il parto il bambino e la madre sono stati trasferiti all’ospedale di Modica, in cui avrebbe dovuto essere ricoverata la donna per il parto, per la registrazione del neonato e tutte le visite di controllo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo