In tendenza

Portopalo, accusato di aver incendiato due auto: assolto un 26enne

I fatti sono accaduti nel 2013

Era accusato di essere il responsabile dell’incendio di due autovetture, ma è stato assolto. Ieri il giudice monocratico Liborio Mazziotta del Tribunale di Siracusa ha assolto Alessandro Mallia, 26 anni, su cui pendeva una accusa del reato di incendio doloso.

Mallia è stato arresto nel gennaio del 2013 perché fortemente indiziato di avere appiccato un incendio di due autovetture parcheggiate lungo una strada al centro del paese marinaro.

Stando alla ricostruzione di quanto accaduto fatta dalla stazione dei Carabinieri di Monte Carso, Alessandro Mallia sarebbe stato incastrato dalle telecamere di un impianto di videosorveglianza che lo riprendevano avvicinarsi alle autovetture, scendendo e risalendo in pochi secondi. Attimi in cui il ragazzo avrebbe, secondo i militari dell’Arma, appiccato il rogo per poi scappare con un ciclomotore. Mallia era finito ai domiciliari e dopo la convalida dell’arresto rimesso in libertà dal Gip.

A distanza di otto anni Mallia è stato assolto per non avere commesso il fatto.

Rimane l’amarezza – ha dichiarato Giuseppe Gurrieri, avvocato difensore di Mallia – di avere dovuto attendere così tanto tempo per vedere riconosciuto una ovvietà e cioè che in appena 21 secondi è umanamente impossibile per chiunque percorrere a piedi un tratto di strada lungo quasi sessanta metri all’andata e altrettanti al ritorno e nel medesimo frangente appiccare il fuoco a due autovetture, per poi risalire a bordo del proprio ciclomotore e recarsi in un vicino pub”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo