Portopalo, aggravamento della misura cautelare: 42enne torna in carcere

Si tratta di Giovanni Aprile

Giovanni Aprile è tornato in carcere. Ieri il 42enne portopalese è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Siracusa in esecuzione dell’ordinanza emessa dalla Procura Distrettuale di Catania che ha disposto la custodia cautelare in carcere, al posto degli arresti domiciliari cui era in atto sottoposto nella propria abitazione. 

Giovanni Aprile è imputato per associazione di tipo mafioso, estorsione, tentata estorsione, spaccio di sostanze stupefacenti, danneggiamento seguito da incendio, furto e tentato furto, tutti aggravati dalle modalità mafiose e per agevolare il clan Giuliano di Pachino.

Al termine delle formalità di rito Aprile è stato condotto nella casa circondariale di contrada Cavadonna a Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo