In tendenza

Portopalo, avevano adibito a parcheggio per un lido dei terreni sottoposti a vincolo paesaggistico: 3 denunciati

I lavori di adeguamento per l’allestimento dei parcheggi hanno alterato le bellezze paesaggistiche meglio note come “macchia mediterranea”

Immagine generica di repertorio

Nella mattinata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Pachino, insieme a personale della Sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Siracusa – aliquota di Polizia Municipale, hanno eseguito un sequestro preventivo, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Siracusa, a carico di alcuni lotti di terreno a Portopalo di Capo Passero, ricadenti in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale.

Tale misura nasce dalla circostanza che tali terreni venivano utilizzati come parcheggi a pagamento riservati ai clienti di uno stabilimento balneare della zona modificandone la destinazione d’uso da verde agricolo a commerciale in assenza della prescritta autorizzazione da parte della Soprintendenza.

I lavori di adeguamento per l’allestimento dei parcheggi hanno alterato le bellezze paesaggistiche meglio note come “macchia mediterranea”. Pertanto tre uomini, tutti residenti a Portopalo di Capo Passero e già conosciuti alle forze di polizia, sono stati denunciati per i reati di abusivismo edilizio e per deturpamento del patrimonio paesaggistico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo