In tendenza

Portopalo, erosione costiera di Canalazzo: al via le indagini geologiche

Il finanziamento sarà di 700 mila euro

È stata avviata la fase delle indagini geologiche e geotecniche per il progetto di riqualificazione contro il dissesto idrogeologico di Canalazzo. Ad annunciarlo la Struttura contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al governatore siciliano, Nello Musumeci. L’area in questione tra le vie Lucio Tasca e Nunzio Costa nel 2018 è stata colpita da violente mareggiata che hanno causato la frana del costone roccioso. Tutta la zona è risultata a rischio massimo di erosione costiera e la Regione ha stanziato 700 mila euro per un progetto di riqualificazione che è in fase esecutiva.

Il progetto prevede la realizzazione di una paratia di 53 pali su doppia fila, con cordolo e muro in testa e con massi ciclopici. E le acque verranno convogliate tramite un canale di raccolta.

Intanto sono partite le indagini geologiche e geotecniche per individuare le cause e le criticità esistenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo