Portopalo, Montoneri fa pace con Prospettiva e presenta la nuova Giunta

Iano Quattrocchi,  Giuseppina Caschetto, Eleonora Orlando e Giuliana Trefiletti

Caschetto, Orlando, Montoneri, Quattrocchi e Trefiletti

Al grido di “Scurdammoce ‘o passato” il sindaco Gaetano Montoneri ha fatto pace con il gruppo di Prospettiva e ieri pomeriggio ha presentato la nuova giunta comunale. Basta dare un’occhiata distratta alla composizione dell’aula consiliare di via Lucio Tasca, ed ecco che emerge il dato politico: presenti solo i consiglieri di Prospettiva, che consacrano lo spostamento dell’asse di potere governativo: da “Insieme” con Corrado Lentinello e Rachele Rocca, a “Prospettiva”, con Giorgio Chiaramida, Mary Lupo, Elisea Santocono, Paolo Giuliano, Paolo Campisi e Corrado Scrofano (il presidente dell’aula Scrofano era assente per motivi di lavoro ma ha inviato una nota).

Sibilline, a tal proposito, le parole di Chiaramida: “Questo è un giorno di festa”, ed anche quelle del sindaco: “Non ho mandato a casa nessuno – ha spiegato Montoneri – c’è stato un rimodellamento della giunta. Ringrazio i precedenti assessori con cui ho condiviso momenti indimenticabili. Magari ci rincontreremo, politicamente parlando, strada facendo”. Un modo elegante per dire: “la mia nuova maggioranza è fatta dai 6 consiglieri di Prospettiva”. Anche se, al momento, non risulta che i consiglieri di “Insieme” abbiano preso le distanze dal gruppo di maggioranza.

Ma torniamo all’esecutivo, una giunta “tecnica e di salute pubblica – ha precisato con fermezza il sindaco Montoneri – con nomi fatti solo ed esclusivamente da me. Grazie ai cittadini siamo riusciti a trovare una soluzione a quello che poteva essere un dramma per la nostra cittadina. Voglio sfatare tutte le dicerie che ci sono in giro e affermare con consapevolezza che queste persone non hanno appartenenze politiche”.

Una considerazione che vale soprattutto per la conferma di Giuseppina Caschettorinominata perché è stato un tecnico – ha sottolineato il sindaco”. E Giuseppina Caschetto, insegnante, 53 anni, e dal primo agosto 2020 presidente del circolo cittadino di Fratelli d’Italia (lo ha annunciato Giuseppe Napoli, commissario provinciale del partito della Meloni) guiderà le rubriche Servizi Sociali, Pubblica Istruzione, Commercio e Cultura.

Iano Quattrocchi, 70 anni, insegnante in pensione, sarà il vicesindaco e guiderà le rubriche Sport, Turismo, Spettacolo e Pesca. Quattrocchi è stato consigliere comunale ed anche consulente dello stesso sindaco Montoneri per lo sport e la promozione delle attività sportive.

Giuliana Trefiletti, 43 anni, biologa, una degli assessori indicati in prima battuta durante le elezioni del 2018 dalla candidata a sindaco Rachele Maucieri, guiderà Ecologia, Viabilità, Randagismo e Agricoltura.

Ad Eleonora Orlando, 37 anni, laurea in Architettura, sono state assegnate le deleghe Lavori Pubblici, Urbanistica e Tributi. L’assessore Orlando (sperando non arrivino ulteriori ampollose richieste di rettifica) ha fermamente smentito di essere vicina al gruppo di “Prospettiva”, ma qualcuno (il gruppo politico Cambiavento vicino ai consiglieri defenestrati Rocca e Lentinello) gli fa notare che (sono solo dati di fatto e non accuse) è fidanzata con Andrea Gozzo, che è stato vicesindaco e assessore dell’ex sindaco Giuseppe Mirarchi, e un suo stretto congiunto candidato al consiglio comunale con Loredana Baldo nelle ultime elezioni del 2018.

Insomma, la quarta giunta Montoneri è composta da persone con profili tecnici indiscutibilmente qualificati, ma farla passare per distante dalla politica è assai faticoso. Basterebbe solo ammettere che nella piccola comunità di Portopalo è molto difficile trovare gente totalmente scevra dagli equilibri politici paesani, e assumersi la responsabilità, anche e soprattutto politica, delle scelte.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo