In tendenza

Portopalo, “ok” del Consiglio al Piano triennale delle opere pubbliche, ma non sono mancate le polemiche

Il sindaco ha abbandonato l’aula e la seduta è stata rinviata

Un momento della seduta di ieri

Il consiglio comunale approva il Piano triennale per le opere pubbliche, ma non sono mancate le polemiche ieri sera nell’aula consiliare di via Lucio Tasca. Dopo 4 ore e mezza di seduta (con due pause) il sindaco Gaetano Montoneri ha abbandonato l’aula polemicamente e la seduta è stata sospesa e rinviata a data da destinarsi.

Non c’era il presidente Corrado Scrofano che, quindi, non si è potuto dimettere (come già ampiamente annunciato), a prender e il suo posto il vice Paolo Campisi. Assenti anche Giorgio Chiaramida e Rossella Micieli.

In apertura è stata ricordata la figura di Giuseppe Di Maria, ex sindaco del paese marinaro recentemente scomparso. Per “scaldare i motori” il consigliere di “Prospettiva” Mary Lupo ha chiesto il prelievo dei punti all’ordine del giorno propedeutici all’approvazione del bilancio, lasciando alla fine mozioni e interrogazioni e la richiesta di istituzione di due commissioni d’inchiesta sul campo sportivo e sulla gestione dei rifiuti. Un messaggio chiaro lanciato al gruppo di opposizione di “Insieme”, formato da Corrado Lentinello e Rachele Rocca.

Sono stati approvati dalla maggioranza il regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Ed anche il regolamento per la disciplina dell’imposta Municipale Propria (Imu) e la determinazione delle aliquote per il 2021

Approvati all’unanimità dei presenti il Programma triennale delle opere pubbliche 2021-2023, la ricognizione e valorizzazione del patrimonio immobiliare per l’anno 2021 e il  regolamento comunale per la tutela, il benessere degli animali e la prevenzione del randagismo.

Al momento delle mozioni e delle interrogazioni il cortocircuito: sono state trattate le prime poi, come accade spesso nell’aula di via Tasca, sono saltati i nervi, il sindaco ha abbandonato l’aula polemicamente e stop alla seduta. Rinviate alla prossima l’elenco interminabile di mozioni e le istanze di istituzione delle due commissioni d’inchiesta, chieste dai consiglieri comunali del gruppo “Insieme”, Rachele Rocca e Corrado Lentinello. Una sul campo sportivo, in particolare modo sulla vicenda legata all’esproprio dei terreni e l’acquisizione dell’area per la realizzazione dell’impianto; l’altra sulla gestione dei rifiuti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo