In tendenza

Portopalo, premio “Più a sud di Tunisi”: ecco tutti i vincitori della dodicesima edizione

La kermesse si terrà a Portopalo sabato 5 agosto (inizio alle ore 20,30) nello splendido scenario naturale del piazzale esterno della Chiesa Maria Madre di Misericordia di via Isonzo

una delle premiazioni dello scorso anno

Gli organizzatori del Premio di Giornalismo, Letteratura e Saggistica “Più a sud di Tunisi”, evento culturale di rilievo nazionale che taglia il traguardo della XII Edizione, hanno comunicato la lista dei vincitori nelle categorie e sezioni che compongono la kermesse che si terrà a Portopalo sabato 5 agosto (inizio alle ore 20,30) nello splendido scenario naturale del piazzale esterno della Chiesa Maria Madre di Misericordia di via Isonzo.

Nella categoria “Giornalismo” il riconoscimento è stato assegnato a “Live Sicilia”, quotidiano on line tra i più seguiti in ambito regionale, diretto da Giuseppe Sottile. Una testata che si distingue per le inchieste giornalistiche sui temi siciliani più scottanti. Ad Armando Leone va il premio “Cinema”.  Responsabile di Filmstudio Roma e promotore cinematografico indipendente, Leone vanta un cursus honorum artistico di grande prestigio. Per la sezione “Musica” il premio verrà conferito a Rosario Bella, produttore e autore musicale, e Gerardina Trovato, cantautrice con all’attivo milioni di dischi venduti.

Cinque i premiati nelle “sezioni speciali” riservate a siciliani di talento che si sono messi in evidenza in vari ambiti. Per “Territorio: storia e tradizioni” i vincitori sono la docente Laura Liistro, autrice del saggio etnografico “Ritagli di vita” in cui ha documentato l’evoluzione dei costumi della società siciliana tra la fine dell’Ottocento e gli anni 60 del secolo scorso, e Nele Nobile, tra i massimi promotori della tradizione del vino in ambito regionale.

Premio “Sociale” a Pinella Miano (assistente sociale molto attiva nella formazione di settore) e a Pasqualina Morana, volontaria pachinese da anni impegnata in progetti di solidarietà in Africa. Il premio “Radio” va a Carmen Attardi, voce radiofonica siciliana tra le più note e competenti. Infine, il “Premio Speciale Capo Passero / Orazio Candiano” va a Gianluca D’Elia, autore di un corto su Portopalo dove viene esaltato il territorio come luogo dell’anima.

La XII edizione del Più a sud di Tunisi, promossa dall’Associazione Capo Passero, Asd Portopalo e Parrocchia San Gaetano, sarà arricchita dall’evento speciale dedicato allo scrittore argentino Osvaldo Soriano in occasione del ventennale della sua scomparsa. Alcuni autentici fuoriclasse del giornalismo e della letteratura sportiva italiana (Pasquale Coccia, Darwin Pastorin, Massimiliano Castellani e Cosimo Argentina, con il coordinamento di Sergio Taccone) daranno vita allo spettacolo di narrazione “I ribelli, i sognatori e i fuggitivi narrati da Osvaldo Soriano” in nome e in ricordo di uno dei più grandi scrittori del secolo scorso.

Un evento che sarà arricchito dai momenti musicali curati dal cantautore Ugo Mazzei e dal pianista Salvino Strano, con letture sceniche affidate alla voce dell’attore teatrale Davide Sbrogiò.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo