Portopalo, tabelle pubblicitarie, insegne e affissioni: il Comune avvia i controlli contro gli abusivi

C’è tempo fino al 15 febbraio per le autosegnalazioni e la regolarizzazione di pagamenti e autorizzazioni

Niente più insegne selvagge o tabelloni pubblicitari abusivi: il Comune ha avviato una serie di controlli per verificare la regolarità delle affissioni in tutto il territorio comunale. Le verifiche saranno destinate a chi espone insegne pubblicitarie, segnaletica stradale con loghi commerciali, tabelle e pubbliche affissioni, dunque prevalentemente alle attività commerciali. Verranno chiesti l’apposita autorizzazione e il pagamento dell’imposta o dei diritti fino al 2019. L’amministrazione comunale ha anche provveduto alla pubblicazione di un avviso per stimolare gli utenti all’autosegnalazione e alla regolarizzazione dei pagamenti e delle autorizzazioni entro il 15 febbraio.

I controlli fanno parte del giro di vite avviato dall’amministrazione comunale nell’ambito del recupero dell’evasione fiscale, che comprende anche la riduzione e la cessazione della fornitura idrica per le utenze morose, l’adeguamento per le attività commerciali che utilizzano suolo pubblico e lo sgravio del 20 per cento dalla tassa sui rifiuti aderendo al compostaggio.


Invitiamo tutti i cittadini e le attività commerciali ad adeguarsi – ha dichiarato il sindaco, Gaetano Montoneri – il comando di polizia locale e tutte le altre autorità a cui chiederemo collaborazione avvieranno un controllo straordinario, sanzionando gli inadempienti secondo quanto previsto dalla normativa vigente”. Dopo i controlli l’ente avvierà le procedure coattive: taglio dell’acqua, demolizione di dehors abusivi, pulizia coattiva dei terreni incolti con spese a carico del proprietario, demolizione insegne pubblicitarie abusive.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo