Portopalo, uscita per acquisti non essenziali: i carabinieri multano un’anziana

I controlli dei militari dell’Arma sono stati estesi in tutta la provincia

È uscita di casa per acquisti ritenuti non essenziali dai carabinieri. Ieri pomeriggio è stata sanzionata una donna di 69 anni durante i controlli dei militari dell’Arma nel paese marinaro. Quando l’anziana è stata fermata non aveva un valido e comprovato motivo per infrangere le violazioni del lockdown e, stando a quanto riferito dai carabinieri, si è giustificata dicendo di essere uscita per effettuare acquisti non essenziali. Così è scattata la multa.

Il quotidiano servizio di controllo dei militari dell’Arma si è svolto ieri in tutto il territorio provinciale per contrastare le violazioni del decreto ministeriale contro la diffusione della pandemia.

Il divieto di circolare è ancora in vigore, ad esclusione di “comprovate esigenze lavorative”, “assoluta urgenza” o “motivi di salute” e le nuove disposizioni di legge prevedono sanzioni da 400 euro a 3 mila euro, da aumentare fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo e da raddoppiare in caso di recidiva.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo