Spacciavano stupefacenti anche agli arresti domiciliari: 7 arresti tra Avola e Pachino

Due fratelli sfruttavano i permessi per approvvigionarsi di hashish, eroina e cocaina per poi spacciare

I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa stanno eseguendo 7 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Siracusa, su richiesta di quella Procura, nei comuni di Pachino e Avola nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso.

Fra gli arrestati due fratelli di Pachino sottoposti agli arresti domiciliari, che sfruttavano i permessi per approvvigionarsi di hashish, eroina e cocaina per poi spacciare anche nelle abitazioni in cui erano ristretti. I pachinesi sono Giuseppe e Gianluca Nevola, Maria Parisio, Lucia Attardi e Maurizio Tuzza.

Nell’ambito dell’indagine della Compagnia di Noto risultano indagate ulteriori 6 persone a carico delle quali sono in atto perquisizioni con l’ausilio di unità cinofile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo