In tendenza

Valori nella norma: dopo quasi un anno l’acqua di Pachino torna a essere potabile

Dopo aver ricevuto dal Siav i risultati delle analisi microbiologiche, il sindaco Petralito con apposita ordinanza ha sospeso gli effetti dell'atto datato maggio 2021 con cui si limitava l'utilizzo dell'acqua per usi domestici non alimentari

L’acqua comunale di Pachino può essere nuovamente usata sia per scopi igienici, sia per il consumo umano. Con apposita ordinanza sindacale a firma del primo cittadino Carmela Petralito, infatti, viene annullato il precedente documento di circa un anno fa (21 maggio 2021) con cui si ordinava su tutto il territorio servito dall’acquedotto comunale di Pachino il divieto di utilizzare l’acqua per usi potabili e per l’incorporazione negli alimenti e come bevanda limitandone pertanto l’uso esclusivamente per usi domestici non alimentari.

Nella mattinata di ieri, infatti, la Petralito ha ricevuto una Pec dal Siav con cui si comunicava che all’esito delle indagini microbiologiche effettuate sui campioni di acqua prelevati dall’acquedotto, questi hanno dato esito di conformità rientrando nei valori imposti dalla legge. Venendo quindi meno i presupposti con cui si era limitato l’utilizzo della risorsa idrica comunale, la Petralito ha deciso di annullare la precedente ordinanza, ripristinando di fatto la “potabilità” dell’acqua.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo