Pachino, migranti e residenti, parte il confronto sui progetti di volontariato. L’assessore Baglivo: “importante fare rete”

All’ex cinema Diana si sono incontrati i componenti del Tavolo permanente delle Politiche sociali

“L’idea è quella di avviare progetti di percorsi educativi per il coinvolgimento dei migranti stranieri richiedenti asilo e dei cittadini residenti in attività di volontariato a favore della collettività“. A Tavolo permanente delle Politiche sociali, che si è svolto la scorsa settimana nei locali dell’ex cinema, hanno partecipato l’assessore al Welfare, Santina Baglivo, il dirigente vicario del settore, Agata Carnemolla, l’avvocato Massimo Millesoli, presidente dell’associazione “My lawyer” e i rappresentanti delle associazioni che operano nel territorio.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato l’assessore al Welfare, Santina Baglivo – è avviare una cittadinanza attiva, ovvero costruire una rete con il Terzo settore, attraverso la stipula di un protocollo d’intesa con le realtà presenti in città, per la progettazione di interventi sociali necessari per chi ha bisogno”.

Il messaggio dell’amministrazione è rivolto a tutte le associazioni di volontariato e promozione sociale, istituzioni religiose ed altri enti. Chi volesse far parte della rete può manifestare la propria volontà attraverso una segnalazione al personale degli uffici Welfare in via Nenni, oppure inviare un mail all’indirizzo tavolopermanente.welfare@comune.pachino.sr.it.

La prossima delle iniziative frutto della collaborazione sinergica tra il Comune e le realtà che operano nel territorio è un corso di formazione imprenditoriale, attivato dall’associazione “Albero della vita”,  che avrà inizio martedì 6 novembre alle 9,30 nei locali dell’ex cinema Diana e si svilupperà in 8 incontri (ciascuno di 4 ore), sino al 10 dicembre. La partecipazione è aperta a un massimo di 30 individui di cui ne verranno selezionati 20.

Saranno selezionati – ha continuato l’assessore Baglivo – 10 migranti ospiti dello Sprar e 10 giovani pachinesi che otterranno una preparazione di base per avviarli al loro futuro lavoro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo