Pachino, un magnete per alterare il consumo di energia elettrica: arrestato il titolare di un autolavaggio

Era installato un magnete di elevata potenza sul contatore al fine di eludere il regolare controllo della misurazione dell’erogazione dell’energia elettrica

foto di repertorio

Proseguono i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Numerose le pattuglie impiegate giorno e notte per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio, che ha portato all’arresto di O.V., imprenditore pachinese classe 1982, titolare di un autolavaggio nel quale era installato un magnete di elevata potenza sul contatore al fine di eludere il regolare controllo della misurazione dell’erogazione dell’energia elettrica


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo