Volley Pachino, l’under 18 maschile stecca la prima: i ragazzi di Salvo Nicastro sconfitti per 3 a 0 dal Gabbiano Pozzallo

Vittoria invece per il sestetto rosa Under 14, guidato dall’allenatore Salvo Gennuso, che giovedì scorso ha vinto per 3 set a 0 contro i pari quota del Gabbiano Pozzallo

la formazione maschile under 18

Un inizio di campionato che, punteggio alla mano, non è da inserire proprio tra quelli da ricordare. Una secca ed inequivocabile sconfitta per 3 set a 0 rimediata lunedì sera contro il più quotato Gabbiano Pozzallo. Invece molti degli atleti del sestetto pachinese ricorderanno questa gara perché è stata la prima della loro carriera.

Gli avversari – ha dichiarato l’allenatore Salvo Nicastro – hanno fatto prevalere l’esperienza, ma io sono contento della prestazione dei miei ragazzi perché per 4 di coloro che sono scesi in campo è stata la prima partita ufficiale disputata in assoluto”. Dopo tre anni di vuoto assoluto nel settore giovanile maschile, che per una società dal vivaio-fucina come la Volley Pachino rappresenta quasi una anomala agonia, Nicastro e Salvo Gennuso sono riusciti a mettere in piedi una squadra di giovanissimi che difenderanno la maglia azzurra anche in Prima Divisione.

Guidati dal capitano Angelo Di Rosa, lunedì sera sono scesi in campo il libero Federico Cammisuli e Marco D’Ottobre, Michele Di Natale, Giovanni Gatto, Mario Rubera, Riccardo Iuliano, Stefano Tuè, Bryan Betulla, Salvatore Raimondo, Giuseppe Scala, Andrea Cataudella, Giuseppe Lorefice, Pasquale Chiavaro, Sebastiano Arrigo. La prossima gara, la seconda del comitato Monti Iblei, sarà a Modica il 12 dicembre. Vittoria invece per il sestetto rosa Under 14, guidato dall’allenatore Salvo Gennuso, che giovedì scorso ha vinto per 3 set a 0 contro i pari quota del Gabbiano Pozzallo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi