Calcio, al via la preparazione per il Pachino: azzurri agli ordini di mister Spatola

Sono tornati a vestire la maglia della loro città Fabrizio Cultrera e Sebastiano Malandrino

Sebastiano Malandrino, il ds Antonio Lorefice e Fabrizio Cultrera

È partita ieri sera con l’avvio della preparazione atletica la stagione del Pachino calcio. Gli azzurri si sono rivisti al “Sasà Brancati” dopo una lunghissima assenza durata ben 6 mesi, tra lockdown e pausa estiva, per mettersi a disposizione del tecnico azzurro, Franco Spatola.

Oltre ai confermati della scorsa stagione (quasi tutti), si sono uniti al gruppo il difensore Fabrizio Cultrera e il centrocampista Sebastiano Malandrino, due pachinesi che dopo una lunga esperienza al Portopalo hanno scelto di tornare ad indossare l’azzurro della loro città.

La nuova stagione sarà piena di incognite, per via dell’emergenza sanitaria ancora in corso, ma le idee sulla situazione organizzativa e sportiva del Pachino, il massimo dirigente azzurro le ha ben chiare. “Stiamo riuscendo a fare un altro enorme sacrificio – ha spiegato il presidente, Enzo Accaputo – per regalare alla città una squadra di calcio e mantenere in vita la società sportiva più importante della storia dello sport a Pachino. Lo stiamo facendo nonostante la situazione non sia delle migliori per trovare partner economici e sostenitori, ma siamo certi che chi ha a cuore lo sport e questi colori, ci darà un sostegno per affrontare la stagione”.

Quest’anno si punterà ancora di più sul settore giovanile: oltre alle categorie Allievi, Giovanissimi  ed Esordienti, curati dalle scuole calcio “Sportinello” e “Fair play Uliveto”, tornerà anche la formazione Juniores.

Tra i nostri obiettivi – ha spiegato il direttore generale, Giuseppe Infanti – ci sarà quello di valorizzare i giovani e mettere in piedi un intero settore giovanile che possa portare nuova linfa alla prima squadra. Vogliamo mettere le basi per dare un futuro alla nostra società”.

Dal punto di vista del mercato, non ci saranno addii (il difensore Peppe Dipasquale che era dato in partenza è stato riconfermato) ma solo qualche altro innesto oltre i due “nuovi” Cultrera e Malandrino.

La Rosa è quasi completa – ha confermato il direttore sportivo, Antonio Lorefice – manca solo l’ultima importante pedina per completare un organico che potrà dire la sua durante la prossima stagione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo