In tendenza

Pachino, spunta la lettera della maggioranza al sindaco: “Ripristinare subito il governo cittadino eletto dal popolo”

I 4 partiti hanno chiesto un incontro a Carmela Petralito, che non si è presentata

Ed ecco spuntare fuori la missiva: è stata firmata e tenuta riservata per qualche giorno, poi protocollata. Ma qualcuno non ha resistito alla tentazione ed ha diffuso la lettera con cui la maggioranza ha chiesto ufficialmente al sindaco Carmela Petralito di “ripristinare le posizioni del suo governo in modo da rispecchiare la volontà politica popolare”. Poche righe, firmate dai coordinatori e commissari dei 4 partiti della maggioranza di governo (Angelo Luciano per Fratelli d’Italia, Carlo Bartolo per Cambiamenti, Aldo Russo per #diventerà Bellissima e Angelo Pantoni per Uniamo Pachino) con cui i gruppi politici lamentano “un distacco d’intenti programmatici” con il sindaco, chiedendo “profondi chiarimenti – si legge nella nota – per una serena continuazione della vita politica che compone la Sua maggiorana, oggi orfana della componente Fratelli d’Italia, che l’ha sostenuta durante le elezioni e ha contribuito a determinare la Sua proclamazione a sindaco”.

In poche parole, i partiti in maniera molto chiara hanno ricordato al sindaco il peso che hanno avuto dentro le urne durante le elezioni, non lesinando richieste di chiarimenti urgenti. La lettera è firmata 2 marzo, l’incontro a Carmela Petralito è stato chiesto per il 4 marzo, ma il sindaco non si è presentato al confronto con la sua maggioranza, che ancora attende risposte. Così qualcuno sta pensando a disseppellire l’ascia di guerra, altri cercano sponde nelle opposizioni e altri ancora hanno scelto di trincerarsi dietro al silenzio.

Una maggioranza in frantumi a 5 mesi dalle elezioni, malesseri politici che si ripercuotono sull’attività amministrativa: le due giunte che ha nominato Carmela Petralito nei primi 150 giorni (ha già cambiato 8 assessori), si sono riunite 4 volte. Tre nel 2021 e una sola volta da quando è iniziato il 2022.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo