Portopalo, approvato il progetto del depuratore comunale: presto la gara d’appalto per 4 milioni di euro

Il sindaco Montoneri: “Opera fondamentale per il nostro territorio”

Un progetto da 4 milioni di euro per il depuratore comunale. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Montoneri ha approvato in giunta il progetto preliminare del nuovo impianto di depurazione. È l’inizio di un iter burocratico che durerà un paio di anni e che vedrà ancora diverse fasi, tra cui la progettazione definitiva e la gara d’appalto, oltre alla realizzazione dell’opera in contrada Porto, tra lo stadio comunale e il molo di levante de porto marinaro.

Giovedì scorso la giunta ha approvato il project financing proposto dalla ditta “Ppt” con sede a Santa Maria di Zevio, in provincia di Verona, in Veneto. 

Tra le condizioni fissate dall’esecutivo una garanzia di cofinanziamento pubblico di almeno il 45 per cento (di fondi regionali o europei) e una estensione della gestione da 12 a 20 anni da parte dei privati, per abbattere i costi di un ruolo di depurazione per gli utenti, calcolato in circa 70 euro l’anno. 

Abbiamo avviato ufficialmente l’iter per la realizzazione di un’opera fondamentale per questo territorio – ha dichiarato il sindaco, Gaetano Montoneri – adesso avanti tutta per consegnare l’opera alla cittadinanza entro due anni”. 

Il prossimo passo sarà quello della progettazione definitiva dell’opera pubblica e poi la gara d’appalto, in cui la società che ha presentato la proposta avrà un diritto di prelazione a parità di condizioni. L’iter potrebbe concludersi nel giro di un anno e la durata dei lavori sarà di circa 6 mesi. A conti fatti, entro il 2021 l’opera dovrebbe essere  conclusa e consegnata. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo